ASSOCIAZIONE CULTURALE ANTONELLO DA MESSINA

45La sede in Roma dell’Associazione Culturale Antonello da Messina è in Via Calabria, 56 – Tel. e fax (0039) 064 201 003.Il Presidente Avv. Gioacchino Toldonato ci dice che l’Associazione svolge varie iniziative di studio per promuovere la figura e l’opera di Antonello Da Messina. Dal 1998 nella Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri, Piazza della Repubblica, Roma, ha avuto luogo un’affascinante mostra delle riproduzioni di tutte le opere di Antonello. Viene presentata al visitatore, in un unico contesto, la complessa opera del grande pittore con riproduzioni su tavola o tela dei quadri (oltre quaranta dislocati in Italia e in diverse località del mondo) in formato originale. Le opere sono raccolte in un catalogo.Tra gli illustri visitatori il Capo dello Stato ed il Ministro dei Beni ed Attività culturali, oltre ad eminenti Personalità della Chiesa, Autorità Civili e Militari; ampia e qualificata la presenza dei visitatori, tra cui molti giovani.

L’Associazione Culturale “Antonello da Messina” opera in Roma da oltre quarant’anni; affonda le sue radici nel Gruppo amicale “Amici di Messina” che si riunì per la prima volta nel 1972. L’Associazione, formalmente costituita con atto notarile del 5/02/1979, ha per scopi:

  • svolgere attività di formazione, divulgazione e promozione culturale nel campo delle arti, delle lettere, delle scienze, dell’informazione e dell’ambiente, della ricreazione del tempo libero e dello sport, nonché della formazione professionale;

  • costituire un punto di riferimento e d’ incontro dei Soci per lo studio, la discussione e lo sviluppo dei loro progetti culturali e di aggregazione;

  • tenere vivo lo spirito di solidarietà tra Soci;

  • promuovere la specifica attività di studio e di ricerca su Antonello da Messina nell’ambito delle attività figurative.

L’Associazione ha svolto e svolge attività culturali, privilegiando incontri di studio e manifestazioni dedicate alla figura e alle opere del grande artista siciliano; inoltre, svariate attività del Sodalizio: visite guidate a monumenti, parchi archeologici, musei e mostre sia in Roma che in altre località del Paese; periodiche riunioni, nell’anno, godono dell’affollata presenza dei soci, degli amici, dei simpatizzanti e sono dedicate a conversazioni su temi di attualità, presentazioni di libri e dei loro autori, ecc.Inoltre a Roma, riscuotendo larghi consensi e lusinghieri apprezzamenti riportati dai mezzi di comunicazione, ha realizzato significative iniziative. Ricordiamo in particolare nella Basilica Michelangiolesca di S. Maria degli Angeli e dei Martiri la conferenza sul tema: “Antonello Da Messina-figura europea”, tenuta dalla studiosa dell’artista, prof.ssa Fiorella Sricchia Santoro.In occasione del 25mo di attività in Roma, l’Associazione ha istituito il Premio “Antonello Da Messina”, una targa d’argento in cui è riprodotta la c.d. “edicola”, pubblicata nell’opera del Vasari. Il premio è stato assegnato a Personalità che con il loro operare nella Arti, nelle Professioni e nell’Imprenditoria hanno recato lustro, anche fuori della città natale, alla terra d’origine, suscitando unanime apprezzamento e stima; esempio per le nuove generazioni.Il positivo e lusinghiero risultato della prima edizione del Premio ha portato alla realizzazione della seconda che si è svolta, alla presenza di autorità, Personalità del mondo della cultura, Soci e Simpatizzanti nell’Auditorium di S. Maria degli Angeli, mentre è stata avviata l’organizzazione della terza edizione.Viene pubblicato, a cura dell’Associazione, il periodico d’informazione “MESSANION NEW” che viene diffuso tra i Soci, Associazioni Consorelle, Enti e Centri Culturali. Recentemente il Consiglio Direttivo dell’Associazione, in attesa dell’adesione di altri Enti interessati all’iniziativa, ha istituito in Roma “L’osservatorio Permanente” sulla figura e l’opera di Antonello Da Messina. Tanto fervore ed interesse suscitato dalle iniziative non possano rimanere fatto episodico bensì motivo di specifico impegno di quanti si occupano di approfondire ulteriormente e meglio illustrare la figura di Antonello, in modo da assicurare agli studiosi, specialmente ai giovani, un sicuro punto di riferimento. Questa attività ha ricevuto il riconoscimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria – che ha assegnato all’Associazione il “Premio cultura anno 2000” per “la pregevole attività svolta a favore della diffusione della cultura”.