Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia

Il Centro per lo studio della storia e della cultura di Sicilia promuove lo studio e la ricerca sulla storia e sulla cultura della Sicilia nelle sue varie espressioni: religiose, civili, sociali, culturali, teologiche, artistiche, letterarie, di tutte le epoche, con particolare attenzione alla presenza e all’opera del Cristianesimo; inoltre sostiene, attraverso la Cattedra di Storia del cristianesimo in Sicilia, un’intensa attività di insegnamento presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia.

Tale istituzione accademica è retta da un direttore nella persona del titolare della Cattedra di Storia del cristianesimo in Sicilia. L’annuale programmazione delle attività è affidata a un comitato scientifico presieduto dal direttore, composto di quattro membri nominati dal Gran Cancelliere per un triennio, e riconfermabili.

Oltre le attività d’insegnamento e di ricerca legate alla Cattedra di Storia del cristianesimo in Sicilia, il Centro organizza in Roma, in collaborazione con l’Arciconfraternita S. Maria Odigitria dei Siciliani, seminari, convegni, corsi e conferenze.

La Cattedra di Storia del cristianesimo in Sicilia attiva annualmente nella Facoltà Teologica alcuni corsi inerenti alla storia e alla cultura di Sicilia. Questi sono destinati agli studenti ordinari della stessa Facoltà, ma possono essere anche frequentati da altri. È perciò possibile iscriversi ad essi come studenti uditori, senza obbligo d’esami.

L’attività del Centro “Mons. A. M. Travia” confluisce nella collana di studi Storia e Cultura di Sicilia e nel Notiziario. Rassegna a diffusione interna del Centro per lo studio e della cultura di Sicilia della Facoltà teologica di Sicilia e dell’Arciconfraternita S. Maria Odigitria dei Siciliani in Roma.

Il Centro cura la pubblicazione di due collane: Storia e Cultura di Sicilia e Cattedra per l’Arte cristiana di Sicilia – Rosario La Duca, edite secondo i tipi dell’Editore Salvatore Sciascia, Caltanissetta-Roma.

Allo stato attuale la prima collana, Storia e Cultura di Sicilia, comprende ventisette volumi, mentre la seconda, Cattedra per l’arte cristiana di Sicilia – Rosario La Duca, conta tre volumi.

Lo stesso “Centro Mons. A. M. Travia” si è fatto pure carico del Dizionario Enciclopedico dei Pensatori e dei Teologi di Sicilia secc. XIX-XX, diretto e curato dal prof. Francesco Armetta. La monumentale opera, alla quale hanno collaborato duecentoquaranta autori, comprende sei volumi, 3400 pagine, 100 ritratti a colori dei pensatori e propone l’attività culturale di 1000 autori.