ULTIMA CIRCOLARE DEL PRIMICERIO

15 agosto 2018

Festa di Maria SS. Assunta

Consorelle e Confratelli carissimi,

nulla è eterno, nulla dura per sempre. Possiamo darci da fare per allungare la vita, la salute, la sicurezza delle nostre cose, di quello che costruiamo e progettiamo, ma poi ci sono esperienze che ci ricordano davvero quanto siamo precari e “finiti”, e quanto fragile è la vita umana e quello che l’uomo costruisce. Il crollo del ponte Morandi a Genova, insieme al dolore e alla rabbia, ha fatto emergere quel sentimento profondo di precarietà che tende a renderci insicuri nell’animo. Siamo colpiti da questa tragedia perché davvero la parola “eternità” che viene ripetuta molte volte nel Vangelo e anche nella liturgia di queste domeniche sembra lontana dalla nostra esperienza, ma solo Gesù ha parole di vita eterna. Quello che costruisce Dio rimane per sempre.

Lunedì 3 settembre riapriremo la nostra chiesa e il servizio normale di segreteria, al telefono risponderanno le Sorelle. Con la festa di S. Rosalia che celebreremo sabato 15 settembre ore 18.30, daremo inizio al nostro programma pastorale per l’anno 2018/2019 allegato. L’anno prossimo sarà convocata la Congregazione Generale per rinnovare il Consiglio Direttivo e il Collegio dei Revisori. Colgo l’occasione per rivolgere il mio vivo ringraziamento al nostro Cardinale Titolare S.E.R. Paolo Romeo e ai Cardinali e Vescovi di Sicilia per la disponibilità nel corso degli anni a presiedere le nostre celebrazioni; al Consiglio Direttivo e al Collegio dei Revisori che hanno portato avanti gli impegni confraternali di Culto, Carità e Cultura, tenendo sotto controllo con oculata saggezza l’amministrazione economica e finanziaria. Priorità di questo Consiglio continua ad essere la promozione dell’immagine della nostra Arciconfraternita. Sono grato alla Facoltà Teologica di Sicilia San Giovanni Evangelista e al Centro Studi per lo studio della storia e cultura di Sicilia “Mons. A. M. Travia” per la collaborazione culturale, le pubblicazioni e i convegni, lustro e prestigio della nostra Arciconfraternita; e sono grato alla Madre Generale delle Sorelle Francescane del Vangelo, Sorella Maria, per il dono delle Sorelle all’Arciconfraternita; non risparmiano energie nel lavoro di formazione, comunione e servizio liturgico. Anche quest’anno nella Comunità delle Sorelle c’è qualche cambiamento: Sorella Emanuela ritorna in Sicilia a Catania ma è sostituita da Sorella Patrizia della Comunità della Parrocchia di Maria SS. della Mercede di Palermo. A Sorella Emanuela la nostra gratitudine e a Sorella Patrizia un caloroso benvenuto. Da un anno un organo a canne e organisti professionisti ci aiutano a pregare e a rendere solenni le celebrazioni e i nostri eventi. Ci riferiamo in particolare al nostro Confratello Maestro Osvaldo Guidotti, ai suoi assistenti e al Coro “Aramus”, a ciascuno di loro profonda gratitudine. Avevamo bisogno di ministranti per il servizio all’altare, adesso ne abbiamo 6, a loro la nostra stima; occorre tuttavia qualche supplente. Un corso di formazione liturgica inizierà sabato 8 settembre alle ore18.00. Servire all’altare è un privilegio. Mi appello ai volenterosi di presentarsi. Chi non può venire l’8 settembre è invitato a presentarsi sabato 15 settembre alle 17.30. Durante i mesi di luglio e agosto per le piante, la posta e l’areazione della chiesa ci ha aiutato il Confratello Vincenzo Chianchiano, ministrante; per il catalogo di oltre 350 libri della biblioteca Antonello da Messina la Consorella Francesca Palmieri Busardò, consorte del Priore Nicola Busardò; per l’assistenza al Verano il Confratello Salvatore Bonomo. A ognuno di loro la nostra sincera gratitudine.

Il programma pastorale è soggetto a variazioni, ne daremo comunicazione attraverso il sito www.odigitria.org    per email e di tanto in tanto per lettera. Prego coloro che non hanno ancora dato il proprio indirizzo email di segnalarlo a chiesaodigitria@odigitria.org

Maria, Assunta in cielo, ti affidiamo le nostre famiglie.

Mons. Giuseppe Mario Blanda

Primicerio